Tornei

 

Trono-di-spade-Web

 

Domenica scorsa si è tenuto a Milano presso il negozio Fantamagus Certosa il Regional di Milano del Trono di Spade LCG.
35 giocatori provenienti da Milano, ma anche da Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e altre regioni, si sono ritrovati per darsi battaglia e aggiudicarsi il secondo Bye in palio per il Nazionale 2014/2015 oltre che i bellissimi e ricchi premi esclusivi del Regional.
Il Negozio è stato letteralmente invaso dall'entusiasmo dei giocatori che si sono dati battaglia per tutto il giorno. Potete vedere il video della Finale qui:

 

A vincere è stato l'attuale campione italiano in carica: Ivan Migliavacca di Milano che portava un mazzo Martell con l'agenda Conquista (Baratheon), ad affrontarlo l'ormai veterano e già finalista anche al recente Regional di Torino, Federico Dondoli con il suo fido Stark Senza Agenda.

Ivan si porta a casa il primo premio, e il prezioso Bye per il prossimo Nazionale, ma Federico con questo suo ennesimo ottimo risultato balza nettamente in testa alla Classifica Italiana (la potete trovare qui), siamo solo all'inizio della stagione torneistica 2014-15 per cui tutto è ancora da decidere e, se queste sono le prime battute, sembra che ci aspetti un lungo anno pieno di tornei e grandi eventi con molti giocatori sempre più agguerriti e preparati.

A questo proposito non possiamo ovviamente dimenticare il prossimo grande appuntamento della stagione che si terrà la prossima domenica: 27 Luglio a Genova presso il negozio Kisme Lich in zona Sanpierdarena, ovvero il Regional di Genova 2014. Anche questo evento assegnerà al primo classificato un Bye per il Nazionale. A Genova avremo anche il piacere di ospitare un gruppo di giocatori Francesi, tra cui il loro nuovo campione nazionale, che hanno deciso di venirci a trovare per misurarsi con noi. Anche per Genova sembra che ci sarà il “tutto esaurito” e già ora pare ci sia una lista d'attesa per avere un posto assicurato per giocare... per cui, se siete ritardatari interessati non esitate a farvi vivi sui canali ufficiali della community per informarvi su questo come sui prossimi eventi della comunità.

 

Giochi-dei-Grandi logo

 

Infine per tutti gli amici giocatori del Trono del Veneto, segnaliamo anche che sempre questa settimana, più precisamente Sabato 26 Luglio a Verona, presso il negozio Giochi dei Grandi si terrà un torneo per la giovane comunità di giocatori di questa regione che ci auguriamo cresca nei prossimi mesi. Se siete in zona e volete partecipare contattare il negozio allo 045 8000 319 o all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

WizKids Logo

 

 

Dal nostro inviato speciale Stefano Cestari ecco a voi un piccolo resoconto della sfida più hot dell’estate: la finale dei mondiali di calcio non è nulla a confronto!

Nel week end del 12-13 luglio, in una Bologna arroventata dall'afa e dalla competizione, si è svolta la fase finale dell'Italian Heroclix Championship 2014, il primo campionato nazionale di Heroclix dell'Era Wizkids Neca.

il-campione

 

 

Il Campione.

 

Organizzata dall'Italian Heroclix Team con la collaborazione di Wizkids, Esdevium, Giochi Uniti e Games Academy, la competizione è stata ospitata da Games Academy Bologna. La due giorni ha visto oltre cinquanta giocatori mettere in campo la propria passione per Heroclix al grido di "pronti, partenza, spacca!"

Il sabato ha visto succedersi due tornei di qualificazione: 300 Modern Constructed al mattino, 300 Deadpool Sealed al pomeriggio. Ciascuno di questi eventi ha visto qualificarsi 5 abili e fortunati giocatori per la finale del giorno successivo.

 

highlight1

 

La domenica è stata teatro del titanico scontro della top 16. Oltre ai 10 qualificati di Sabato sono scesi in campo anche i primi 3 classificati dei tornei Regionali di quest'anno, disputati a Torino il 30 Marzo ed a Pescara il 2 Giugno. I nostri eroi si sono sfidati in 4 turni ad eliminazione diretta per scegliere il migliore dei migliori.

L'ha spuntata, meritatamente, Dimitri Fietta di Parma!

 

E' lui il nuovo Campione Italiano di Heroclix e rappresenterà l'Italia nella finale dell'European Heroclix Championship ad Essen 2014. Qui di seguito trovate il suo team e quelli di tutti i partecipanti alla Top 16.

 

Per la sua impresa, Dimitri si è portato a casa:

 

Wolverine & the X-men Factory Set

Zombie Galactus

Black Lantern Antimonitor

Shuma Gorath

Impossible man

Resurrection man

Doop

Hulk and Red She Hulk

Whiplash

Amazo

Jonah Hex

Worlds finest

Old Man Logan

Deathmask

Obnoxio the Clown

Bat-Mite

Gentleman Ghost

Supeman & Wonder Woman

Con Ex Utility Belt Item Set

Un bel bottino, non trovate?

 

Tutti i partecipanti alla top 16, tuttavia, sono tornati a casa carichi di Convention Exclusives. E non sono i soli.

staff-arbitri

 

Ogni partecipante a ciascuno dei qualifier ha ricevuto un Gadget della Utility Belt Con-Ex e una duo Batman & Catwoman, la metà alta della classifica di ciascun evento ha ricevuto una Con-Ex del 2013 e durante entrambi i giorni si sono disputati side event continui con in palio miniature Con-Ex del 2014!

Inoltre, grazie ad Esdevium e Giochi Uniti, la venue ha potuto vendere al pubblico alcune miniature finora disponibili solo ai Nazionali USA e UK come Zombie Galactus, Black Lantern Antimonitor, Impossible Man e Resurrection Man.

 

Nonostante la valanga di premi però qualcosa è avanzato, l'Italian Heroclix Team mette in palio i premi rimasti in un ultimo evento estivo, l'Italian Heroclix Championsip Aftersmash, che si disputerà il 3 Agosto a Torino mentre una nuova serie di appuntamenti è in corso di programmazione per il mese di settembre!

 

Troverete tutti i dettagli nei prossimi giorni sulla pagina Facebook dell'Italian Heroclix Team!

PerudoFinale2014 07

 

L’8 giugno 2013 si è concluso il campionato di Perudo 2012-2013 con la vittoria di Salvatore Ietta tra le ire e le invidie di tutti gli altri partecipanti che subito han chiesto rivincita… perciò ecco subito iniziare la fase di qualificazione per la quarta edizione del Campionato nazionale di Perudo valevole per tutto il 2014 e parte del 2015. La finale nazionale sarà disputata, come sempre, a Catania durante l’Etna Comics 2015.

 

Giochi Uniti si conferma promotrice e sponsor di questo Campionato, la cui responsabilità organizzativa è sempre nella gestione dell’associazione MercoLudì e Alberto Vario.

Il sito di riferimento ufficiale rimane sempre il forum di Giochi Uniti ma trovate Regolamento e Manager anche sul sito Gimagioke.it.

 

Il regolamento per il torneo è stato aggiornato per la nuova edizione e lo potete trovare a questo collegamento: Regolamento Ufficiale Campionato Nazionale 2014-2015 di Perudo.

 

Per l’organizzazione di tornei e richiesta di informazioni inviare una mail a:

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ANDROID NETRUNNER LCG ITA

 

Anche quest’anno, nella consueta cornice della convention Dadi e Sudore organizzata da Alearum Mundus, si sono tenuti i nazionali dei vari Living Card Game, pubblicati in Italia da Giochi Uniti su licenza Fantasy Flight Games.


Per Android: Netrunner questo era il secondo torneo Nazionale e quest’anno a partecipare sono stati ben 30 giocatori, provenienti da tutta Italia. La partecipazione dei giocatori continua ad aumentare e anche a questo torneo si sono viste molte new entry da meta ancora sconosciuti, come ad esempio quello di Genova, che ha partecipato con ben 4 giocatori!
Il formato del torneo era il seguente: 5 turni di svizzera da 55 minuti ciascuno, seguiti da una Top 4 con il sistema di doppia eliminazione introdotto nella versione 1.4 del regolamento tornei ufficiale.

 

REPORT NAZIONALE ANDROID 201401

 

Al termine della svizzere, la classifica era la seguente:

 

#

PP

Giocatore

Corp

Runner

1

16

Federico Latini

NBN: The World is Yours*

Kate "Mac" McCaffrey: Digital Tinker

2

14

Matteo Di Tomaso

NBN: Making News

Andromeda: Dispossessed Ristie

3

14

Luca Ricci

Weyland Consortium: Building a Better World

Kate "Mac" McCaffrey: Digital Tinker

4

14

Andrea Genchi

Weyland Consortium: Building a Better World

Andromeda: Dispossessed Ristie

5

13

Filippo Donnini

NBN: Making News

Noise: Hacker Extraordinaire

6

12

Nicola Molon

NBN: Making News

Chaos Theory: Wünderkind

7

12

Simone Altamore

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Silhouette: Stealth Operative

8

12

Francesco D'Alessio

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Gabriel Santiago: Consummate Professional

9

11

Francesco Borchiellini

GRNDL: Power Unleashed

Noise: Hacker Extraordinaire

10

10

Nicola Caroli

NBN: Making News

Gabriel Santiago: Consummate Professional

11

10

Manuel Morelato

NBN: The World is Yours*

Reina Roja: Freedom Fighter

12

10

Enrico Ambrosi

NBN: Making News

Andromeda: Dispossessed Ristie

13

10

Pierfrancesco Conti

Cerebral Imaging: Infinite Frontiers

Chaos Theory: Wünderkind

14

10

Emanuele Vitali

NBN: Making News

Silhouette: Stealth Operative

15

9

Leonardo Falco

NBN: Making News

Whizzard: Master Gamer

16

9

Luca Melli

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Chaos Theory: Wünderkind

17

9

Matteo Savastano

Jinteki: Replicating Perfection

Silhouette: Stealth Operative

18

8

Diego Marini

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Gabriel Santiago: Consummate Professional

19

8

Adel El Shazly

Jinteki: Personal Evolution

Andromeda: Dispossessed Ristie

20

8

Claudio Meirana

Jinteki: Personal Evolution

Rielle "Kit" Peddler: Transhuman

21

8

Federico Spada

NBN: The World is Yours*

Chaos Theory: Wünderkind

22

8

Enrico Valentini

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Ken "Express" Tenma: Disappeared Clone

23

8

Riccardo Manghi

NBN: The World is Yours*

Chaos Theory: Wünderkind

24

8

Francesco Iori

NBN: Making News

Ken "Express" Tenma: Disappeared Clone

25

8

Dario Vazzana

NBN: The World is Yours*

Kate "Mac" McCaffrey: Digital Tinker

26

8

Manuel Longo

Haas-Bioroid: Engineering the Future

Reina Roja: Freedom Fighter

27

6

Giacomo Giunti

Jinteki: Personal Evolution

Kate "Mac" McCaffrey: Digital Tinker

28

6

Alex Freddi

NBN: The World is Yours*

Noise: Hacker Extraordinaire

29

3

Stefano Preziosi

Weyland Consortium: Because We Built It

Noise: Hacker Extraordinaire

30

3

Irene Campanella

Jinteki: Personal Evolution

Andromeda: Dispossessed Ristie

 

Ad accedere alla Top 4 sono quindi stati Federico Latini, Matteo Di Tomaso, Luca Ricci e Andrea Genchi!
Il sistema della doppia eliminazione fa si che un giocatore, per essere eliminato, debba perdere due partite. Perdendo la prima si finisce infatti in quello che viene definito lower bracket, mentre nell’upper bracket rimane soltanto chi continua a vincere le proprie partite. Ogni partita dura 35 minuti e si utilizza solamente uno dei propri mazzi, alternandosi tra Corp e Runner ad ogni partita. Lo svolgimento della Top 4 con doppia eliminazione lo potete vedere qui di seguito:

 

REPORT NAZIONALE ANDROID 201402

 

Al termine dei round a doppia eliminazione della Top 4 ha quindi prevalso Luca Ricci, imbattuto. Secondo classificato Federico Latini, terzo posto per Matteo di Tomaso e quarto per Andrea Genchi.
Luca è stato uno dei primi giocatori di Android: Netrunner e aveva infatti preso parte anche al primo torneo italiano, organizzato nel lontano novembre 2013 presso la Games Academy di Reggio Emilia. Con la VGN Corporation organizza tornei in quel di Vigevano e con la sua prestazione a questo torneo, che gli è valsa un meritato primo posto, ha dimostrato di essere un ottimo giocatore!
Complimenti a Luca Ricci!


I premi del nazionale di quest’anno consistevano in 2 zainetti decorati dall’artwork della carta Tori Hanzo e destinati ai primi due classificati, 8 tappetini raffiuganti Tori Hanzo per i giocatori classificatisi nelle prime otto posizioni, nonché 6 token da utilizzare per i punti agenda che si sono aggiudicati i primi 16. Per finire, la bellissima versione alternativa dell’identità Noise: Hacker Extraordinaire, che è stata data in triplice copia a tutti i partecipanti!

 

REPORT NAZIONALE ANDROID 201403

 

Un ringraziamento particolare va ad Irene “Elettra Daze”, che ha aiutato il sottoscritto a gestire il torneo, così come al distributore ufficiale italiano Giochi Uniti, che ha fornito i premi e infine ad Alearum Mundus che ha organizzato questo weekend ludico e ci ha ospitato!

 

REPORT NAZIONALE ANDROID 201404

 

Game Day Francia

 

Domenica 13 Luglio 2014 presso "Il Paiolo" (via dell'Imbrecciato 127a), in occasione della festa nazionale francese, venite a trovarci per una giornata di gioco tutta dedicata ai nostri cugini francesi. Gioco libero con titoli francesi o ambientati in Francia come Carcassonne, Memoir 44, Notre Dame, Power Grid, Caylus, Le Havre, e tutti i giochi a tema che porterete saranno accolti con una ovazione.....o quasi!


Benvenuti a tutti coloro che entreranno con in testa un basco, o con una bandiera francese, o vestiti con i colori della bandiera e ancora di più saranno bene accolti tutti coloro che porteranno cd o compilation in tema da mettere come sottofondo musicale durante la giornata.
Inoltre, per non farci mancare niente, avrete degli eventi a cui partecipare.


Partiremo la mattina alle10:15 con un torneo di Carcassonne (3€ di iscrizione), per poi proseguire con un pasto preparato dalle sapienti manine dei ragazzi del Paiolo. 


Il pranzo sarà a menu' fisso del costo di 12€ bevande escluse e con prenotazione obbligatoria (scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).
Nel pomeriggio torneo di formula dè e presentazione del gioco Heroes of Normandie della Play Well Games.

Ci vediamo domenica 13 Luglio.

 

X-Wing

 

Il National 2014 di X-Wing Gioco di Miniature(FFG/Giochi Uniti)  si è tenuto il 14 Giugno presso la manifestazione Dadi & Sudore organizzata da Alearum Mundus a Spilamberto, Modena.

Hanno preso parte al torneo alcuni tra i migliori piloti italiani di astrocaccia; questo è un aspetto importante da sottolineare, in quanto un rapido confronto con i numeri dello scorso anno permette di capire la forte crescita che ha avuto il gioco organizzato di X-Wing MG nell'ultimo anno solare. I partecipanti al nazionale sono, infatti, più che triplicati rispetto allo scorso anno, passando dagli 8 piloti dell'edizione 2013 ai ben 27 dell'edizione 2014. Permettetemi di dire che questo primo risultato oltre che incoraggiante è particolarmente interessante, in quanto al torneo hanno preso parte sia giocatori esperti che già avevano affrontato tornei di livello medio-alto e piloti novizi, alla prima esperienza torneistica.

 

IMG 7268

 

Il formato adottato per il torneo è stato il Dogfight, come descritto nelle regole ufficiali da torneo Giochi Uniti 1.5.1 e FAQ 2.0.1. Ogni pilota aveva a disposizione 100 punti da schierare, senza possibilità di effettuare variazioni tra un round e l'altro del girone alla svizzera. Per la gestione dei tavoli è stato utilizzato Tourney Magistrate, software consigliato da Fantasy Flight per la gestione delle competizioni.

Nel briefing pre-torneo è stato deciso di comune accordo tra giocatori, Tournament Officer e i rappresentanti di Giochi Uniti di non disputare la Top 4 inizialmente proposta dall'organizzazione, sia per motivi di tempo (il torneo avrebbe preso l'intera giornata) che di potenziale eccessiva stanchezza dei piloti coinvolti nell'ultimo turno.

Il torneo si è svolto seguendo la formula collaudata in precedenti occasioni (esempio: Modena Play 2014 e Winter is Coming 2014), con i giocatori impegnati in una singola fase di svizzera da 5 turni. A causa del numero dispari di giocatori, è stato previsto l'inserimento di unbyeogni turno. Il torneo è stato giocato su di un totale di 13 tavoli.

La durata di ogni singola partita è stata di 60' e ciascuna di esse si è svolta su tavoli regolamentari di cm 90x90. Prima di ogni turno, sono stati dati 10' ai giocatori per il setup delle squadriglie e gli spostamenti tra i tavoli. Per la chiusura delle partite, è stato deciso di utilizzare la formula dellast turn call: allo scadere dei 60' i giocatori sono stati invitati a concludere il turno in corso e dunque a dichiarare conclusa la partita al suo termine, passando a registrare i punteggi ottenuti.

Questa la classifica finale del Torneo National 2014:

Giocatore

Fazione

meta

SoS

punti

Marcello Beccati

Impero Galattico

MO

60

25

Italo Spezzamonte

Impero Galattico

VA

90

20

Giulio Bettelli

Impero Galattico

MO

75

20

Enrico Andruetto

Impero Galattico

TO

61

20

Lorenzo Milella

Alleanza Ribelle

MI

36

20

Andrea Morieri

Alleanza Ribelle

PT

43

18

Davide Lo Monaco

Alleanza Ribelle

MI

85

15

Luigi Soldà

Alleanza Ribelle

VA

80

15

Alessandro Angrisano

Alleanza Ribelle

VA

68

15

Roberto Borgognone

Alleanza Ribelle

TO

63

15

Manuel Bellotto

Alleanza Ribelle

VA

60

15

Maurizio Varrone

Alleanza Ribelle

VA

55

15

Gianluca Barzaghi

Alleanza Ribelle

MO

55

15

Stefano Terminiello

Impero Galattico

VA

48

13

Simone Mancuso

Alleanza Ribelle

FI

78

10

Iacopo Pineschi

Alleanza Ribelle

GR

65

10

Alessandro Baccheschi

Alleanza Ribelle

VA

61

10

Stefano Magi

Impero Galattico

BO

53

10

Marco Signa

Alleanza Ribelle

VA

50

10

Leonardo Nicotra

Alleanza Ribelle

NO

33

10

Roberto Filippi

Alleanza Ribelle

MO

63

8

Vincenzo Durante

Impero Galattico

MO

63

8

Francesca Gatti

Alleanza Ribelle

VA

68

5

Matteo Nicotra

Impero Galattico

NO

55

5

Filippo Bosi

Impero Galattico

GR

43

5

Alberto Sarcinelli

Impero Galattico

FI

30

5

Mauro Fociani

Alleanza Ribelle

NO

81

0

Il titolo di Campione Italiano 2014 è andato a Marcello Beccati, uno dei piloti "di casa" di Alearum Mundus.

Marcello aveva già dimostrato in altre occasioni di essere un duro avversario in torneo nonché un abile pilota, dando prova di manovre ben studiate e un ottimo senso tattico, a partire dallo squad building molto ragionato.

 

IMG 7433

 

IMG 7430

 

IMG 7429

Si classifica secondo Italo Spezzamonte, già medaglia d'argento nel 2013. Il suo "quasi" sciame Imperiale capitanato da Darth Vader è stato un osso duro, vincendo di misura le prime 4 partite. Complice un bel po' di sfortuna ai dadi (maledetti D8!) la sua fila positiva si è interrotta proprio in "finale" contro Marcello, quando i tre Cacciatori di Taglie non hanno avuto pietà degli aggressivissimi Tie. Terzo classificato Giulio Bettelli, anche lui alla guida di una squadriglia di agguerritissimi Caccia Tie ed Intercettori Tie.

Scorrendo la classifica, è interessante notare come la distribuzione "geografica" dei giocatori sia piuttosto equilibrata. È (a mio parere,nd. Piffo) un sintomo buono per il meta-game italiano: avere una base comune di partenza per lo sviluppo di un meta di livello più alto è sicuramente incoraggiante, questo va in direzione dell'aumento della competitività del torneo previsto per gli anni a venire. Importantissimo l'apporto al torneo dei piloti di Varese (che per inciso vi invitano TUTTI altorneo che si terrà il 12 Luglio prossimo a Valludica!), giunti in massa per il torneo Nazionale.

 

IMG 7342

 

I complimenti vanno anche agli "esordienti" della stagione torneistica che si sono piazzati molto bene in classifica, il pistoiese Andrea Morieri con un ottimo 6° posto e Iacopo Pineschi da Grosseto - a poco più di una settimana dall'acquisto del Set Base si è piazzato di prepotenza a metà classifica!

Prima di passare al Report che il neo-campione Marcello Beccati ha preparato per il Forum di Starfighters Italia, sono doverosi dei ringraziamenti

Ovviamente i complimenti e i ringraziamenti vanno a tutti quelli che hanno partecipato al torneo e a tutti quelli che ci hanno aiutato ad organizzare la giornata. Un ringraziamento particolare a Federico Burchianti e Marco Ricco diGiochi Uniti, che hanno fornito il Kit National con cui sono stati premiati tutti i giocatori partecipanti.

Una menzione speciale va agli altri quattro premi assegnati alla fine del torneo:

Leonardo Nicotra - premio "Una nuova speranza", per il pilota più giovane.

Francesca Gatti - premio "Leia Skywalker", per la prima ragazza in classifica.

Roberto Borgognone - premio "meno di 12 Parsec", per il giocatore venuto da più lontano.

Mauro Fociani - premio speciale "Ewok" per il giocatore ultimo classificato. Si noti che Mauro ha portato sui campi di battaglia un’interessante formazione composta da 3 insidiosi A-Wing equipaggiatissimi! Mauro, dobbiamo dare un'altra chance alla squadriglia! Con l'arrivo degli Assi Ribelli sembra ci saranno interessanti novità per gli ala-A!

 

IMG 7361

 

Ora ripercorriamo il National 2014 di X-Wing MG dal punto di vista di Marcello, neo-campione italiano!

 

La mia lista, 3 Cacciatori di Taglie lisci lisci per 99 p.ti, era inizialmente pensata per affrontare le innumerevoli Tie swarm che, in un torneo da 27 persone, supponevo sarebbero state tante... invece, come si suol dire, mai supposizione fu più sbagliata... visto che, se all'ultimo turno non avessi incontrato il buon Spezzamonte, non solo non avrei incontrato alcuna swarm ma addirittura nessun imperiale... stranezze del metagame italico!
La mia lista si basava sul connubio tra buoni valori di attacco e difesa ed un'ottima solidità strutturale (come ho imparato nell'ultimo torneo di Bologna “30 danni non son semplici da fare...”) e, nella mia testa, doveva esser tranquillamente in grado di tener testa alle swarm da 5/6 navi, magari soffrendo contro le squadriglie ribelli con Falcon e due navi scorta (ma, sempre nella mia testa, immaginavo che vi fossero meno ribelli che swarm imperiali...).
Detto ciò veniamo al report vero e proprio...

 

1^ Partita – contro Mauro Fociani

Lui ha giocato una lista basata, a mio avviso, più sul non prenderle che sul darle e, come ho avuto modo di costatare nel proseguo del match, tre ala-A con Dispositivo Schermante e Missili sono veramente “sguscianti” e difficili da abbattere.
Sentendomi sicuro della mia lista, e considerando la sua lista “un po' in svantaggio” (96 p.ti), mi lascio inizialmente prendere dalla spavalderia e dalla supponenza, decidendo di affrontarlo senza troppi tatticismi fiondandomi contro i suoi caccia dritto per dritto...
Peccato che i suoi tre missili, nel primo turno di fuoco, riducono tutti e tre i miei BH con un solo scudo restante, ed io di contro non riesco neppure a scalfir la vernice dei tre caccia ribelli (credevo che la fortuna mi avesse lasciato orfano, ma nel proseguo del torneo mi sono ricreduto...). Mestamente rimetto immediatamente spocchia e spavalderia in tasca e decido di passar da modalità “berserk” ad una più consona modalità “homo sapiens”.
Modalità che paga poiché, manovrando con un po' d'intelligenza e concentrando il fuoco su un singolo ala-A per volta, riesco entro il limite del tempo di gioco, ad abbattere tutti e tre gli ala-A ricevendo di contro solo qualche ulteriore danno (i miei tre BH al termine hanno perso tutti gli scudi ed uno dei tre rimane con solo due ferite).

Match comunque impari e, seppur Mauro abbia giocato molto bene, ha pagato l'eccessivo gap di robustezza tra le due liste.

Risultato 100 a 0 e primi 5 punti messi in cascina.

 

2^ Partita – contro Simone Mancuso

Partendo dal presupposto che “se Simone non gioca contro di me che torneo è???” mi trovo di fronte ad una lista molto interessante. Lando con Nien Numb, Artigliere e Millennium Falcon, Dutch Vander con Torretta Blaster, ala-Y dello Squadrone Oro con Torretta Blaster... quindi so già che ogni turno avrò due TL addosso e, per mia fortuna, i segnalini concentrazione dei due Ala-Y servono per attivare le Torrette Blaster altrimenti sarei stato “agganciato” e “segnalto” ogni turno e sarebbe stato un problema non da poco.
Sul match in se ho poco da dire visto che ai miei dadi “in via d'attivazione” (non ho avuto eccessivamente fortuna, come accaduto nei successivi match, ma diciamo che ho tenuto una media alta di due colpito ogni tre dadi) lui ha ribattuto con dadi di difesa veramente orridi (è vero che ala-Y e Lando hanno solo un dado difesa ma non è normale che quel dado sia sempre “bianco”).
Riesco ad abbattere le tre navi riportando a casa due BH praticamente intonsi e un BH in piena agonia (un solo punto scafo restante).

Bella partita, non solo per il risultato e per lo svolgimento a mio favore, ma sopratutto perché giocar con Simone è sempre bello in quanto si gioca rilassati, distesi e molto “friendly”...

Risultato 100 a 0... ed i punti diventano 10...

 

3^ Partita – contro Luigi Soldà

Visto l'alto numero di piloti di Varese non era difficile presupporre di incontrarne almeno uno. Ed il primo (saranno due alla fine) è appunto Luigi Soldà che si presenta con una simil Han shot first con appunto Han (non ricordo gli equipaggiamenti), un ala-B dello Squadrone Dagger ed un ala-Y dello Squadrone Oro con torretta a ioni.
La partita, almeno per lui è da subito in salita poiché in soli due turni di fuoco anniento il Falcon e, seppur restando con soli due BH dato che uno “Ionizzato” si parcheggia fuori dal campo, lo scontro con le restanti due navicelle diviene ben presto impari.
Tale disparità dovuta, oltre ad una serie di miei dadi difensivi mooolto sopra media (anche se di contro ho avuto dadi d'attacco sotto par), alla sua sfortuna nel “non riuscire a colpirmi” fa si che, in pochi ulteriori turni dalla caduta del Falcon, io riesco ad abbattere prima l'ala-Y e poi, per ultima, l’ala-B.

Sulla carta, come nel precedente scontro con Simone, non ero certo della vittoria ma, visto che anche il Falcon è una nave grande, entrambi abbiamo piazzato gli asteroidi per favorire le navi grandi e, in fin dei conti, questo ha avvantaggiato molto più me che lui...

Risultato 100 a 33, terza vittoria ed approdo al tavolo 1

 

4^ Partita – contro Davide Lo Monaco

Ahi ahi ahi... penso arrivando al tavolo uno e constatando che il mio avversario ha una lista coriacea di 4 navi. 2 ala-B dello Squadrone Dagger con Sensori Avanzati, un Pilota dello Squadrone Rosso e un ala-Y dello Squadrone Oro con torretta ioni non sono effettivamente lo squadrone più comodo da affrontare per i miei tre lampioni...
Inoltre, ad aumentar le difficoltà, non solo constato che nei turni precedenti l'andamento dei dadi di Davide è stato molto simile ai miei (chiedere a Gianluca Barzaghi per ulteriori delucidazioni) ma sbaglio completamente il posizionamento degli asteroidi regalando così al mio avversario un grande vantaggio.
Dai primi turni capisco immediatamente che Davide se la vuol giocare all'arrembaggio e, seppur riesca quasi subito ad abbattere l’ala-Y, mi ritrovo ben presto in situazione di enorme difficoltà poiché un BH mi abbandona prima che io possa seriamente danneggiare i tre velivoli ribelli restanti.
Ma, visto che è nelle difficoltà che ognuno tira fuori il meglio, a quel punto i miei dadi si svegliano e, in un susseguirsi di tiri al limite dell'epicità (credo che per due turni tra dadi di attacco e dadi di difesa non ho sbagliato neppure un colpo!), ribalto la situazione e, alla fine, sul campo restano solo i miei due BH di cui, uno con tutte le ferite ma senza scudi, e l'altro con un solo punto scafo rimanente.

Come da prima impressione avuta nel legger la lista di Davide la partita è stata effettivamente la più dura e tirata e non solo per il mio madornale errore (e la sua bravura) nel piazzare gli asteroidi ma sopratutto perché Davide ha giocato un gran match... poi però la Fortuna l’ha abbandonato!

Risultato 100 a 33... ad un passo dal titolo!

 

5^ Partita – contro Italo Spezzamonte

Ecco qui dunque... tavolo 1 contro l'unico altro pilota a 20 punti... chi vince diventa Campione e lascia agli altri tutti i rimpianti.
Di fronte a me si para (finalmente!!!) uno sciame anche se un po' atipico... Vader con Missili d’Assalto, Howlrunner e Mithel con Tattica dello Sciame e, direi, due Piloti della Squadrone Nero.
Conscio dell'errore commesso prima nel piazzare gli asteroidi tengo ben acceso il cervello e, stavolta, piazzo le rocce in maniera consona per non complicar i movimenti dei miei Lampioni.
Schieriamo negli angoli opposti del tavolo e, anche se so che Vader ha i missili d'assalto, compatto i tre BH e mi preparo ad un ‘face to face’.
Com’è prevedibile, al primo fuoco, Vader col missile azzera gli scudi di un BH e “dona” un danno anche agli altri due Cacciatori di Taglie e gli altri Tie riducono a zero anche gli scudi di un secondo Tie (e qui, per me, Italo ha sbagliato nel non concentrare il fuoco su un solo BH, magari abbattendolo, ma disperdendo i vari danni su tutti e tre i BH).
Di contro io non faccio nulla di più che un danno (si al primo fuoco ho fatto solo un danno!) ad Howlrunner.
Il secondo turno, invece cambia tutto... mi tuffo avanti il più possibile per arrivar a uno da lui e, fortunatamente, riesco a far si che la sua swarm si “pianti” addosso ai miei 3 BH... schivo qualsivoglia danno lui provi a farmi e, di risposta, abbatto Howlrunner ed un Tie dello Squadrone Nero.
Da lì in poi è una cavalcata verso il successo visto che, seppur ricevo qualche danno - magari più di "qualche", poiché in breve tempo mi abbatte un BH e mi riduce a 3 e 4 punti scafo i restanti due- abbatto sia Mithel sia l'altro Tie dello Squadrone Nero.
Passiamo gli ultimi turni in cui i miei due BH sparano (e quanto sparano!!! almeno tre colpi ogni rullata di dadi!!!) a Vader e di contro non ricevono colpi poiché il Lord con l'asma non riesce proprio a far uscire neppure un colpito sui dadi d'attacco (in 4 turni finali Italo ha ottenuto uno ed un solo colpito, accidenti!!!).

Italo ha giocato veramente bene ma la combinazione di sfortuna ai dadi (sua), fortuna in attacco (mia) e trovarsi contro una lista "anti-swarm" ha reso un po' complessa l'ultima partita.

Risultato 100 a 33... VITTORIA!!!!!

Per concludere...

E' sempre facile dirsi felici quando si vince... figuratevi voi quando si diventa Campione Italiano!!!
Ma oltre a tal motivazione mi posso definir felice anche per com'è andato il torneo in generale... non una lite... nessun acceso capannello di giocatori rimostranti... nulla che non fosse gioco e divertimento e, visto cosa succede nei tornei di altri giochi, questo penso sia il gran risultato della finale!!!!

 

Il titolo dunque è stato assegnato. Riaprono le accademie, ripartiranno a breve gli allenamenti e i confronti ... siete pronti a lavorare per strappare il titolo a Marcello?

A presto piloti! Tenete d'occhio il forum di SFI e il calendario per tenervi aggiornati sui prossimi appuntamenti.

 

E come sempre...volate disinvolti!


CatanBase logo 2014

 

 

Dominion logo web

 

Ed ecco la seconda parte del lunghissimo articolo dedicato alla kermesse del decennale di Gimagiokè.

La domenica 15 giugno verrà ricordata per il giorno delle sentenze: William Benvenuto per Coloni e Sergio Quattrocchio per Dominion hanno rimesso a disposizione il titolo Nazionale, e si sono presentati agguerritissimi per cercare di ottenere la riconferma del Titolo.
Al mattino si è partiti con La Finale Nazionale de I Coloni di Catan: la formula? Abbinamenti prestabiliti, tre partite per tutti e poi semifinale e finale. Ben 11 le squadre preiscritte quest’anno, come detto, nella giornata del sabato: ma la squadra vincitrice (gli Aldama) aveva già qualificato tutti i propri giocatori, e – come da Regolamento – il passaggio al Nazionale NON si estende ai secondi qualificati. Davvero dispiaciuto per i ragazzi di Ancona degli A.C.D.C.D.C., la finale Nazionale ricomprenderà solo 24 partecipanti. Tra tutti, ricordiamo l’entusiasmo di un ex Campione, Bruno Padronetti, dall’Umbria, la gioia della trentina Giulia Rizzoli, ex campionessa anche lei, la felicità negli occhi di Fabio Venturelli, che concorre spesso per il titolo, l’ansia nello sguardo di William Benvenuto, la sorpresa negli occhi di Antonio Valerio e la serenità in quelli di Luciano Bertone. Tolto Fabio, TUTTI almeno una volta CAMPIONI D’ITALIA!
Si parte subito, e le partite appaiono tutte molto ben giocate, con colpi e strategie di alto livello che fanno ben sperare in una rappresentanza italiana del tutto all’altezza dei nomi sin qui fatti. Non ho sotto mano la classifica al termine delle tre partite, ma la sorpresa sta tutta nei nomi dei qualificati alla semifinali: il primo in classifica, quello che ha vinto tutte e tre le partite e si piazza sul podio, è nientedimeno che… IL SOTTOSCRITTO! Ho adottato una modalità ludica più realista e meno prospettica, basata più sul momento della scelta che nella gestione della partita: e alla fine il risultato si è visto! Alle semifinali passano per l’Emilia Fabio Venturelli, Guido Albini, Giada Martignani e Valerio Scardovi, per il Lazio Chiara Messore, Roberto Padovani, Lorenzo Colasante e Marco De Simone, per la Liguria William Benvenuto, per il Trentino Andrea Piazzi, Cesare Rizzoli, Michele Longo, per le Marche l’amico Carlos Leon e per il Piemonte tutti e tre noi HL: ahimè, finiti su tre tavoli differenti come è giusto che sia, abbiamo ciascuno di noi incontrati la nostra bestia nera: alla prima semifinale eravamo al tavolo io, Lorenzo Colasante, Valerio Scardovi e Cesare Rizzoli: ha vinto Valerio, approfittando di alcuni tiri non rientranti nell’ordinario (3, 5 e 11 usciti un’infinità di volte) e di un piazzamento di Cesare, da terzo, davvero sorprendente per quanto è riuscito a monopolizzare per due terzi della partita l’argilla.
Alla seconda semifinale erano seduti al tavolo Roberto Padovani, Andrea Piazzi, Michele Longo e Luciano Bertone: non ho il resoconto di questa partita, svoltasi in contemporanea con la mia, ma Andrea e Michele se la sono giocata sino in fondo e alla fine l’ha spuntata Andrea.
La terza semifinale ha visto scontrarsi Guido Albini, Paola Patruno, Carlo Selvetti e Marco De Simone: Carlos ha fatto la parte del Leon, e si è sbranato tutti, guadagnandosi l’accesso alla finale.
Ultima semifinale: William Benvenuto, Chiara Messore, Fabio Venturelli e Giada Martignani si sono scontrati all’ultimo sangue; per quanto la partita fosse sembrata in equilibrio, è durata abbondantemente oltre il tempo regolamentare, e ci siamo dovuti dilungare per poter giocare la finale perché il quarto semifinalista non riusciva ad uscire fuori, complice anche un sostanziale equilibrio (William era a 9, Fabio a 7, Giada a 7 e Chiara a 6: eppure si insisteva a perdere tempo per scambiare con William!). Alla fine, come da pronostici, l’ha spuntata William. La finale poteva finalmente avere luogo!
Andrea, Valerio, William e Carlo: il titolo quindi si confermava maschile, e sembrano oramai lontani i tempi in cui Giulia comandava alla grande… Partita davvero strepitosa, tutto sommato meno lunga della quarta semifinale, molto equilibrata e sostanzialmente ben giocata, a dimostrazione che chiunque avesse vinto il titolo sarebbe stato un ottimo Campione d’Italia!
E alla fine il titolo cambia Regione: ritorna al TRENTINO: il vincitore è ANDREA PIAZZI, prossimo coniuge di Giulia (che così ritrova il sorriso) e rappresenterà degnamente, insieme a William e – forse – al sottoscritto l’Italia al prossimo mondiale di ottobre a Berlino!
Andrea è giocatore solido, non demotivato, che riesce a convertire in successo ogni mossa e lancio pur non particolarmente propizio; sono davvero contento che Andrea abbia vinto, dimostrando stile, sobrietà e serietà anche nel manifestare la sua gioia.
La scuola trentina può vantare così il ritorno del titolo in alta Italia, a suggello di una politica ludica premiante.
Ma il nostro Andrea intanto può dormire sonni tranquilli: il nuovo Campionato è già iniziato, anche se stiamo stilando il nuovo Regolamento che comporterà MENO tornei che però immaginiamo più numerosi… l Regno di ANDREA PIAZZI è cominciato, viva il Re!

 

 

 

 

In contemporanea ed in parallelo alla Finale Nazionale di Coloni di Catan si è svolta la Finale Nazionale 2014 di Dominion: il Campione in carica ed uscente, Sergio Quattrocchio, ha rimesso in palio il suo titolo e questa volta la concorrenza era ben sfegatata!
Ridotti a 16 per le numerose defezioni dell’ultima ora, oltre che per la parallela assenza dei molti giocatori Torinesi che per i più svariati motivi non sono riusciti a portarsi in quel di Fano, i qualificati erano – e questo posso dirlo senza ombra di alcun dubbio! – tra i più agguerriti!
C’era il vincitore del torneo on line, c’era Piccettinpiccettino e tutta la sua squadra, c’era quel Gene accompagnato dalla sua cricca e, tra i sabaudi, oltre a Sergio eravamo presenti noi tre fondatori di HL ed il solo Ivan Rogato!
Eravamo circondati, il titolo per forza di cose era scritto che passasse di mano e cambiasse Regione!
Eppure le cose non sono andate proprio così: Puccettazzo è ancora là a mangiarsi il cappello come Rockerduck…
La formula adottata era di quattro partite per tutti e finale per i primi quattro in classifica.
Ricopio di seguito la classifica al termine della fase eliminatoria:

Classifica dopo il 4° turno

class.

 

nome

cognome

PP

 

1

 

Ivan

Rogato

35,665

 

2

 

Roberto

Mirabella

33,168

 

3

 

Serena

De Angelis

32,161

 

4

 

Tommaso

Druda

31,187

 

5

 

Carmine

Vattimo

30,399

 

6

 

Davide

Forcina

30,088

 

7

 

Giancarlo

Roberto

29,128

 

8

 

Marco

Missiroli

26,082

 

9

 

Benedetta

Onori

23,925

 

10

 

Davide

Genestreti

23,817

 

11

 

Paola

Patruno

21,964

 

12

 

Alesio

Tarabelli

21,918

 

13

 

Daniela

Bigini

21,189

 

14

 

Sergio

Quattrocchio

20,852

 

15

 

Luciano

Bertone

18,848

 

16

 

Andrea

Artesino

15,584

 

Come vedete, tutto secondo i piani: tre finalisti su quattro non sono piemontesi ed il titolo di Sergio è in bilico.
Sergio non fa meglio che assumere la 14° posizione, di soli due punti sul penultimo Luciano che precede di tre punti il premio Cucchiaione di legno riservato ad Andrea ARTE Artesino, che arriva sedicesimo.
Il migliore di noi tre sono io che arrivo solo settimo, a due punti dal tavolo della finale!
Come potrete vedere osservando i vari punteggi ai vari tavoli, i risultati sono differenti anche perché le partite erano giocate con set differenti, gentilmente messi a disposizione da me, Luciano, Paola, Gene e Puccettino.
Devo riscontrare un generale senso di allegria e divertimento, di scarsa competizione ma di sana competitività, e di questo non posso che dare atto a tutti voi che avete partecipato: siete stati grandi, e grazie a voi siamo riusciti a divertirci come si deve!
Come dite? Volete vedere come è andata a finire?
Spettate una minuta: ecco il risultato:

5

Ivan

Rogato

44

     

1

44

28,5%

20,285

4

Roberto

Mirabella

37

     

3

37

24,0%

10,240

10

Serena

Deangelis

39

     

2

39

25,3%

14,253

14

Tommaso

Druda

34

     

4

34

22,0%

6,220

               

154

   
                     

Classifica generale

class.

nome

cognome

PP

Rank

1

Ivan

Rogato

55,950

55,950

2

Serena

Deangelis

46,414

46,414

3

Roberto

Mirabella

43,408

43,408

4

Tommaso

Druda

37,407

37,407

5

Carmine

Vattimo

30,399

30,399

6

Davide

Forcina

30,088

30,088

7

Giancarlo

Roberto

29,128

29,128

8

Marco

Missiroli

26,082

26,082

9

Benedetta

Onori

23,925

23,925

10

Davide

Genestreti

23,817

23,817

11

Paola

Patruno

21,964

21,964

12

Alesio

Tarabelli

21,918

21,918

13

Daniela

Bigini

21,189

21,189

14

Sergio

Quattrocchio

20,852

20,852

15

Luciano

Bertone

18,848

18,848

16

Andrea

Artesino

15,584

15,584

Come vedete, è successo il miracolo: il nuovo Campione d’Italia è IVAN ROGATO!
Il Titolo ritorna a casa, e con questa si può dire che Torino ha realizzato un triplete: dopo Maurizio Pelizzone, Sergio Quattrocchio ed ora Ivan Rogato: Torino si conferma la Città da battere a livello Nazionale!
Ed ancora un HL si riappropria del titolo: riuscirà Puccettazzo a sequestrare il titolo? riuscirà Gene a riportare il titolo a Fano?

Per intanto, per un intero anno Ivan si potrà fregiare del titolo, e tutti noi dovremmo rincorrerlo!
Volevo chiudere quest’articolo con i consueti ringraziamenti: un grazie di cuore a Loris, che sarà pippa però le cose le sa fare bene, ai Cianca Brothers, a Natalia, a Gene, a Puccettazzo, a tutti i partecipanti e un grazie enorme a GIOCHI UNITI senza la quale NIENTE di tutto ciò sarebbe stato possibile.
Ci si vede l’anno prossimo!


giro&HL

Link agli articoli originali:

Finale Nazionale I Coloni di Catan

Finale Nazionale di Dominion

Carcassonne-logo-webDominion logo webCatanBase logo 2014Benvenuti sulla pagina di HLT, il Gruppo Ludico Torinese più bello che esista al mondo!

Scusate, come si dice dalle mie parti ho il cuore nello zucchero: sono reduce dalla consueta kermesse estiva di Fano, co-organizzata con gli amici di Gimagiokè, capitanati dall’amico Loris, e devo dire che tutto è stato molto bello.

Non lo dico per spirito di parte, ma perché davvero tutto, malgrado il tempo, i ritardi, i disagi causati dalla mancata spedizione della mail di convocazione (ricordo a tutti che i tornei online di Coloni e di Dominion si sono effettivamente conclusi solo qualche giorno prima della data di Fano), dicevo TUTTO è filato liscio come l’olio.

Ed è stato possibile perché – come oramai abbiamo riscontrato ogni anno – NON c’era un clima di competizione esasperata, ma c’era davvero il piacere di potersi rivedere anno dopo anno e di trascorrere del tempo insieme giocando. Di tutto ciò desidero ringraziare tutti i presenti, tutti i partecipanti dei vari CS, tutti i convocati dei due Nazionali, tutti gli organizzatori e Giochi Uniti, la cui sponsorizzazione di questo evento è diventato davvero un must e grazie alla quale tutto ciò è stato reso possibile. Ringraziamo per l’occasione Federico, il quale – seppur la sola domenica – è stato con noi ad assistere alle due NUOVE incoronazioni.

Ma cominciamo con ordine.

La mattina del giorno dopo sveglia alle sette (abbiamo dormito ben tre ore e mezza!) e alle nove, docciati e freschi, abbiamo dato il via al CS di Coloni di Catan. Purtroppo abbiamo dovuto registrare la defezione sia di Paolo sia di Girgio, che erano le nostre punte di diamante; abbiamo arruolato Ivan Rogato, il quale tuttavia ha svolto egregiamente bene il suo compito, portando a casa due secondi posti ed un terzo. Il sottoscritto ha vinto due volte ed ha realizzato un secondo posto, Paola ha vinto una volta, Luciano, ahimè, non ha mai vinto e quindi al netto scarto il nostro piazzamento è stato SETTIMO. Il premio CUCCHIAIONE DI LEGNO è andato ad una squadra del trentino, dell’amico Wolfgang Muelsen, ma il Trentino ha sbancato perché con l’altra squadra, quella di Aldama, capeggiata dall’amico Michele Longo, ha vinto soffiando coppa, titolo e prestigio alla squadra campione d’Italia uscente, quel GUFO di Roma che l’anno scorso ha dettato legge ovunque. Sul podio è poi finito anche il team di Antonio Valerio (i PIAGNONI DI CATAN), che è arrivato terzo, superato dalla squadra Anconetana degli A.C.D.C.D.C.

Partite comunque molto equilibrate, senza clamorosi errori da parte di nessuno e, salvo casi eccezionali, sempre molto avvincenti. Antonio Valerio ha cercato – senza esito, a quanto pare – di adottare la famosa tecnica del piagnone (da cui il nome della squadra), ma il suo contributo alla squadra non è stato all’altezza della sua fama; molto ostica e bravissima si è confermata l’ex Dama di Catan Agrion Gori ma anche Fabio Venturelli, ben calato nel personaggio della sua squadra. La vittoria degli Aldama non è stata un’eccezione: ricordiamo infatti che tra le sue fila militava una ex Campionessa d’Italia, quella Giulia Rizzoli che insieme al futuro marito Andrea Piazzi ha ancora molto da dire, su Coloni. Mikelo e consorte sono invece delle certezze, ma in generale la modalità di gioco trentina si è dimostrata largamente superiore sulle altre, e si può senza ombra di dubbio parlare di “nuova scuola trentina” per Catan. Aggiungo solo una cosa: sul podio NON è salita la squadra degli amici STRUNZTRUPPEN, capitanati da Loris, per un errore di gioco dello stesso, che ha provato a vincere ed invece non ha vinto una partita: quell’errore ha comportato la discesa di una posizione al tavolo, e per uno scarto di soli 0,004 punti sono arrivati QUARTI. Adesso non chiedetemi più perché lo chiamo la PIPPA, perché lo sapete..

Terminato il CS di Coloni, una luuuuunga pausa di mezz’ora e si è attaccati col CS di Carcassonne.

Le squadre erano poche, sei, tant’è che invece di fare tutti contro tutti alla fine si sono svolti solo tre round. L’hanno spuntata i CINGHIALI, capitanati da Fabrizio Nuzzaci e boicottati dalla pippagine di Loris. Secondi i campioni uscenti, il GUFO. E, udite udite, terzi sono finiti Luciano e Paola di HOMO-LUDENS! Per un punto hanno battuto la squadra che vedeva insieme il genio di Antonio Valerio e la sregolatezza della pippa che sono, i mitici componenti delle SUPERPIPPE. Ovvio, aggiungo io: abbiamo vinto su tutti o quasi, e le uniche partite perse sono state quelle con HL. Bestie nere e, oserei dire, anche grame. Bravissimi!

 

Subito dopo, in serale, si è svolto il CS di Dominion. E là se ne sono viste delle belle, perché – a parte la defezione improvvisa di una squadra, non comunicata se non lo stesso giorno – si è confermata la ampia scuola di Gene e Puccettino, che hanno di fatto create nelle Marche e in Romagna un grosso giro di Dominion.

Lo scontro tra le due scuole è stato davvero fatale per una delle due: in particolare se i BARONI AL BANCHETTO, capitanati da Puccettinino, avessero vinto ancora questa volta la coppa sarebbe dovuta restare a loro in quanto BI-Campioni! Tutti ci siamo concentrati pertanto nel tentativo di impedire lo scippo della coppa, ma in particolare Gene e la sua squadra I GIULLARI A CORTE sono stati determinanti. E alla fine ce l’hanno fatta! La coppa è passata di mano, ha cambiato Regione, gestione e modalità: ad ogni partita dell’individuale, tanto per ricordare CHI HA VINTO, la coppa ha accompagnato gentilmente Puccetto, a guardarlo mentre giocava. Al momento in cui scrivo ignoro le nuove dimensioni del fegato di Puccettino, però riusciamo a immaginarle tutti, no?

La serata si è poi conclusa con una cena abbondante, e poi subito a dormire per le FINALI NAZIONALI del giorno dopo!

Ma questo è un altro reportage,e lo vedrete nei prossimi giorni.

Infine il dato sulla partecipazione hai tornei, che rende quanto la formula dei toreni a squadre sia apprezzata:

I Coloni di Catan 11 squadre da 4 giocatori= 44 partecipanti

Dominion 6 squadre da 4 giocatori= 24 partecipanti

Quindi 68 giocatori (+ quelli di Carcassonne) impegnati nei tornei a squadre del sabato, in risultato eccellente in sabato ludico molto ricco (vedi, ad esempio, i concomitanti tornei LCG e miniature a Spilamberto)

Per adesso vi basti sapere che chi non è venuto si è perso davvero un evento UNICO, che meritava alla grande! Ancora grazie a tutti voi che invece c’eravate, malgrado crisi e quant’altro: avete contribuito a rendere speciale un week end ludico STREPITOSO!

L'articolo originario è pubblicato qui.

Giro&HL

Giochi Uniti Gioco Organizzato-logo

LCG logoDadiSudore2014

Ricordiamo a tutti le finali nazionali dei nostri Living Card Game e di X-Wing: Gioco di Miniature, che si terranno nell’evento “Dadi e Sudore 2014”, organizzato dai ragazzi di Aleaurum Mundus presso il Circolo Arci di Spilamberto.

I tornei saranno suddivisi nell’arco delle due giornate, a partire dalle 9:30 del mattino, secondo le formule determinate dai rispettivi regolamenti.


Premi messi in palio da Giochi Uniti e Fantasy Flight Games.

Per il pernottamento rimandiamo a questo articolo.

Per ulteriori informazioni su regolamenti nel dettaglio e iscrizioni, trovate gli indirizzi e-mail dei referenti qui sotto!

Sabato 14

-          Il Signore degli Anelli LCG (fate riferimento alla pagina facebook “Il Signore degli Anelli LCG”)

-          Netrunner LCG. Referente: Stefano Padovani ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

-          X-Wing: Gioco di Miniature. Referente: Matteo Nicotra ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Domenica 15

-          Il Trono di Spade LCG. Referente: Massimo Lizzori. ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

-          Star Wars LCG. Referente: Fabio Malino ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).


Vi aspettiamo a Spilamberto!

 

 

 

 

 

PROGRAMMA-GimAgiokè-CoN-2014

 

GimAgiokè CoN 2014
13/14/15 GIUGNO 2014

Presso lo SPORT PARK, Viale Dante Alighieri, 150. Fano (Pesaro e Urbino)- www.sportpark.it


La GimAgiokè CoN è una Convention Ludica organizzata dalla A.L.G. (Associazione Ludica Gimagiokè).
Un evento animato da uno straordinario spirito di collaborazione di gruppi Giocatori provenienti da ogni parte d'Italia e sponsorizzato da GIOCHI UNITI Srl che porta qui le finali di alcuni dei suoi titoli più importanti.
Sede di gioco, divertimenti, hotel convenzionati, ristoranti e cene di gruppo sono raggiungibili a piedi tramite piacevoli passeggiate lungomare.
Chiedete a chi c'è già stato!


L'EVENTO SARA' OCCASIONE PER FESTEGGIARE IL 10° ANNIVERSARIO DELL' A.L.G. (ASSOCIAZIONE LUDICA GIMAGIOKE' 2004-2014).

PERTANTO TUTTI GLI AMICI LUDICI SONO CALDAMENTE INVITATI ALLA PARTECIPAZIONE


Questa edizione sarà caratterizzata da un importante contenuto torneistico:



- V° [CNS] Campionato Nazionale a Squadre de I COLONI DI CATAN

- IV° [CNS] Campionato Nazionale a Squadre di DOMINION

- III° [CNS] Campionato Nazionale a Squadre di CARCASSONNE

- 2013-2014 [FN] Finale Nazionale de I COLONI DI CATAN

- 2013-2014 [FN] Finale Nazionale di DOMINION

- Torneo MASTER 2014 di STONE AGE

- Torneo MASTER 2014 di STONE AGE


E per chi non vorrà fare tornei ci sarà:

- LUDOTECA LIBERA con dimostrazioni per tutti!

- LEGO Games per grandi e piccini!



L'ingresso è gratuito e libero a tutti.
Vi aspettiamo
!

 

 

Scarica il Programma GimAgioké 2014 dal 13 al 15 Giugno a Fano!

 

Perudo-panoramica

 

 

Un altro anno è passato e finalmente siamo arrivati all’attesa finale di Perudo valevole per il campionato 2013-2014. E’ domenica 8 giugno 2014, ultimo giorno della fiera Etna Comics, e in mezzo ai tavoli dell’area dell’associazione MercoLudì e si preparano i tavoli per l’atteso evento. Quest’anno una bella novità, la mattina si è tenuto il torneo last qualifier, l’ultima speranza per poter partecipare al torneo finale, che ha visto incontrarsi (e scontrarsi) ospiti della fiera di tutta Italia, da Sanremo a Siracusa passando anche per Roma. Tra questi è appunto il siracusano Salvatore Ietta ad avere la meglio e ad assicurarsi l’accesso alla finale che si sarebbe tenuta a breve. Alle 15 eccoci tutti pronti ad iniziare, foto di rito e via ai tavoli. In tutto 16 partecipanti, 4 tavoli da 4 e tre turni dopo ecco la classifica sentenziare i cinque giocatori che si disputeranno la finale: Luigi Fabiano, l’appena qualificato Salvatore Ietta, la precendente campionessa in carica Carmela Piana, Federico Luca, e Alessandro Nicotra. Contro tutte le previsioni e proprio Salvatore Ietta che sbaraglia gli avversari e conquista l’ambito titolo di campione italiano di Perudo 2013-2014!!! L’outsider della classifica, il neo-qualificato giocatore vince il campionato contro tutti i pronostici e tutti gli altri temibili avversari ovviamente. Ancora complimenti a lui e a tutti i partecipanti. Finiamo con la premiazione offerta da Giochi Uniti e poi lasciamo Salvatore bullarsi sui suoi avversari!

Per completezza inseriamo la classifica finale del torneo:

 

#

Nominativo

1

Salvatore Ietta

2

Federico Luca

3

Chicca Piana

4

Alessandro Nicotra

5

Luigi Fabiano

6

Daniele Di Martino

7

Mariangela Licata

8

Andrea Politano

9

Giuseppe Vario

10

Danilo Catalano

11

Salvatore Lo Cicero

12

Alessandro Marino

13

Giorgio Carnabuci

14

Sebastiano Barbagallo

15

Alessandro Bottalla

16

Andrea Certo

 

Infine dopo tre edizioni è possibile iniziare a stilare un albo d’oro dei campioni di Perudo

 

Campionato

Vincitore

2013-2014

Salvatore Ietta

2012-2013

Carmela Piana

2012

Alessandro Bottalla

 

Chi sarà il prossimo?

 

DadiSudore2014

Giochi UnitiR

LCG logo

Giochi Uniti e Fantasy Flight Games sono lieti di ricordare che i Nazionali Italiani dei Gioco di Carte formato Living Card Game e del Gioco di Miniature Star Wars X-Wing si terranno Sabato & Domenica 14-15 Giugno presso “Circolo ARCI Polisportiva Spilambertese”, via Donizetti n°1  -  41057 Spilamberto (MO), in occasione della manifestazione Dadi & Sudore.

 

 

Per quanto riguarda i possibili alloggi per i partecipanti che vengono da fuori alleghiamo un documento in PDF scaricabile con tutta una serie di sistemazioni alberghiere nella zona, che presenta un’ampia scelta per prezzi, vicinanza alla location e servizi.

 

Elenco Alberghi per Spilamberto 2014


Anche quest'anno ricchi premi a disposizione dei partecipanti, con i contenuti dei Kit National che saranno svelati Lunedì prossimo.

Buon divertimento e auguri a tutti i partecipanti.

Trono-di-spade-Web

 

Anche quest'anno è arrivato il momento dell'appuntamento più atteso da tutti i giocatori del Trono di Spade Living Card Game: il Nazionale Italiano 2014. Il torneo che raduna i giocatori da tutta Italia per una giornata di epiche battaglie sui tavoli da gioco, ma anche di altrettanto epici banchetti a suon di Tigelle e Lambrusco, visto che, ad ospitarci, è, come al solito, la accogliente provincia modenese!!!

Se siete appassionati del Trono di Spade non potrete mancare all'appuntamento per conoscere gli altri giocatori italiani e misurarvi con loro entrando anche voi a far parte della vivace e ricca comunità italiana di giocatori del Trono di Spade LCG che annovera tra le sue fila anche campioni europei e internazionali.

Vi ricordiamo che il Nazionale è OPEN chiunque può partecipare con più o meno esperienza non importa, è l'appuntamento annuale che raduna l'intera comunità italiana di giocatori ed esserci è davvero importante.

 

Ecco i dati essenziali per partecipare:

 

DATA: Domenica 15 Giugno 2014

LUOGO: Spilamberto (Modena) Presso Circolo ARCI Via Donizzetti 1

ORARIO: iscrizioni ore 9.00 inizio torneo ore 10.00

FORMATO: Just (Giostra) secondo le regole ufficiali

CARTE GIOCABILI: Tutte le carte uscite in formato LCG fino al chapter Fuoco fatto Carne

Che cosa c'è in PALIO?

Beh ovviamente c'è in Palio il TITOLO di CAMPIONE ITALIANO che domande!!!

Inoltre il vincitore del Nazionale quest'anno avrà un rimborso spese del valore di 200 euro per partecipare al campionato europeo di Sthaleck 2014. Nel caso eventuale in cui il vincitore sia impossibilitato a partecipare all'Europeo gli organizzatori si riservano la possibilità di valutare la conversione del premio in qualcos'altro.

Oltre a questo TANTI premi vari provenienti dall'esclusivo kit National FFG e non solo, premi ulteriori personalizzati per il torneo e PER TUTTI una speciale carta casa esclusiva celebrativa dell'evento.

 

Iscrizioni.

Il costo di iscrizione del torneo è di 20 euro per chi si iscrive il giorno del torneo stesso.

Tuttavia è possibile iscriversi ad un costo ridotto di 15 euro eseguendo un versamento anticipato del costo del biglietto preiscrivendosi.

Per preiscrivervi basta mandarmi un messaggio sul forum o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con il vostro nome e cognome e vi verranno mandati i dati per eseguire il versamento e completare la preiscrizione.

 

TORNEO A SQUADRE

A grande richiesta torna quest'anno la possibilità di competere come miglior team contro gli altri giocatori.

E' possibile iscrivere la propria squadra al torneo fornendo il nome del team, e i nomi dei suoi componenti che potranno essere da un minimo di 3 ad un massimo di 5 membri per ogni team.

Alla fine della fase di "Svizzera" del torneo il team che avrà raggiunto la miglior media punti verrà incoronato vincitore vincendo gli esclusivi tappetini celebrativi dell'evento.

Il costo dell'iscrizione di ogni team è di 10 euro.

 

Note

Il Torneo si svolge come di consueto con una prima parte in formato "Svizzera" in cui i vincitori dei Main Event disputati durante l'anno beneficeranno di un Bye al primo turno di gioco, trattasi nello specifico di:

- Federico Fasullo

- Ivan Migliavacca

Finiti i turni di svizzera che dipendono dal numero dei giocatori iscritti (probabilmente saranno 6 o 7) ci sarà la fase eliminatoria finale o TOP a scontro diretto.

 

{vmoproduct:id=691}

Torneo-RichiamoCthulhu-Giugno2014

Data: Domenica 1 Giugno

Promotore: Associazione OltreVerso Casa delle Associazioni, via Marconi 27, Villa Carcina (BS)

IL RICHIAMO DI CTHULHU
Avventura Torneo nel Italia degli anni '30!!!

Luogo:
Torrecon 2014
Casa delle Associazioni, via Marconi 27, Villa Carcina (BS)

Tempo:
da domenica 1 giugno a domenica 29 giugno

Partecipanti:
- Gruppi formati da 4 persone
- Non è necessaria una lunga esperienza di gioco

Iscrizioni:
- Si possono iscrivere massimo 4 persone per gruppo
- Costo dell'iscrizione è di 5 OltreEuri a persona
- Per l'iscrizione ufficiale rivolgersi (tramite un messaggio privato in Facebook) a Nicola Pavoni
- I "Mi Piace" o i "Parteciperò" non contano come iscrizione
- Al momento dell'iscrizione dovranno essere comunicati "Nome del Gruppo" e "nome dei membri del gruppo"

Modalità di svolgimento del torneo:
- scelta di 4 personaggi tra quelli appositamente costruiti dal Master e dai suoi collaboratori
- singola partita da 2 ore

- è possibile concordare una data di gioco con il Master, nei limiti temporali del torneo

Premi:
- Primo Gruppo Classificato: Trofeo + Buono Acquisto
- Miglior Giocatore: Trofeo + Buono Acquisto

Partecipanti:
- Gruppi formati da 4 persone
- Non è necessaria una lunga esperienza di gioco

Iscrizioni:
- Si possono iscrivere massimo 4 persone per gruppo
- Costo dell'iscrizione è di 5 OltreEuri a persona
- Per l'iscrizione ufficiale rivolgersi (tramite un messaggio privato in Facebook) a Nicola Pavoni
- I "Mi Piace" o i "Parteciperò" non contano come iscrizione
- Al momento dell'iscrizione dovranno essere comunicati "Nome del Gruppo" e "nome dei membri del gruppo"

Modalità di svolgimento del torneo:
- scelta di 4 personaggi tra quelli appositamente costruiti dal Master e dai suoi collaboratori
- singola partita da 2 ore
- è possibile concordare una data di gioco con il Master, nei limiti temporali del torneo

Premi:
- Primo Gruppo Classificato: Trofeo + Buono Acquisto + Manuale messo in palio da Giochi Uniti
- Miglior Giocatore: Trofeo + Buono Acquisto

 

 

Tempo:
da domenica 1 giugno a domenica 29 giugno

Partecipanti:
- Gruppi formati da 4 persone
- Non è necessaria una lunga esperienza di gioco

Iscrizioni:
- Si possono iscrivere massimo 4 persone per gruppo
- Costo dell'iscrizione è di 5 OltreEuri a persona
- Per l'iscrizione ufficiale rivolgersi (tramite un messaggio privato in Facebook) a Nicola Pavoni
- I "Mi Piace" o i "Parteciperò" non contano come iscrizione
- Al momento dell'iscrizione dovranno essere comunicati "Nome del Gruppo" e "nome dei membri del gruppo"

Modalità di svolgimento del torneo:
- scelta di 4 personaggi tra quelli appositamente costruiti dal Master e dai suoi collaboratori
- singola partita da 2 ore

- è possibile concordare una data di gioco con il Master, nei limiti temporali del torneo

Premi:
- Primo Gruppo Classificato: Trofeo + Buono Acquisto
- Miglior Giocatore: Trofeo + Buono Acquisto

Android-Netrunner logo

 

 

 

Android Netrunner ChronosProtocol

 

 

Games Academy-logo

 

 

Ci siamo quasi!  Vi ricordo che questa domenica si terrà, alla @GamesGames Academy - Reggio Emilia, il Chronos Protocol di Android Netrunner.

Un maxi evento al quale non potete mancare! 

 

Data dell'evento: domenica 25 maggio 2014 dalle ore 10.00 alle ore 19.00
Luogo dell'evento: Games Academy - Reggio Emilia - Via Filippo Re 23
Orario di inizio: 10:00
Formato: LCG
Costo dell'evento: 15 Euro

“Oggi, parleremo con Kelvin Harding, il primo umano ad aver ricevuto memorie impiantate. E' il fratello ventottenne di Miriam Harding, una delle scienziate responsabili della scoperta del processo utilizzato per impiantare memorie; ma è anche un sessantasettenne di nome Carl Yung residente a New Angeles.”

– dagli archivi della NBN, L'uomo che visse due volte

__________________________________________


Anche voi influenzerete il mondo di Netrunner LCG decretando chi riuscirà ad acquisire il protocollo Chronos!

Tutto questo potrà avvenire in due diversi appuntamenti italiani: 11 maggio alla GamesAcademy Pescara e il 25 maggio alla Games Academy Reggio Emilia.

___________________________________________


Ma cos'è il Protocollo Chronos? La storia fino ad ora...

Per comprendere appieno qual è la posta in gioco per le due corporazioni che hanno investito nel protocollo Chronos bisogna prima capirne le origini...

Il protocollo Chronos è il risultato di molti anni di lavoro da parte di Miriam Harding e della Dott.ssa Evelyn Ibarra, che si conobbero ancora matricole all'EIT e successivamente fondarono una piccola società di tecnologia chiamata Morph. Nella Morph si concentrarono sulle nuove applicazioni delle tecnologie di mappatura e trasferimento della mente e, dopo essersi assicurate i capitali per gentile concessione della Fisk Investments, Inc., aprirono un piccolo laboratorio di ricerca a Heinlein.

Tra i loro primi sforzi, il progetto con il nome in codice "Chronos" era quello più promettente. Per quanto il trasferimento della mente richieda di norma un cervello ricevente in uno stato di tabula rasa al quale un cervello adulto non può essere riportato, Chronos fu creato per esplorare l'integrazione della mappatura mentale con strutture biotiche esistenti. Harding e Ibarra codificarono una nuova struttura di RNA che consentiva all'informazione trasferita l'utilizzo dei percorsi neurali preesistenti e test preliminari su piccoli roditori dimostrarono che la procedura era efficace ed affidabile. Ulteriori test su cloni furono altrettanto promettenti. Il nuovo protocollo di Harding e Ibarra era capace di eliminare le informazioni ridondanti, consentendo all'organismo ricevente di mantenere la sua identità anche mentre assorbiva frammenti pre-programmati di conoscenza, o ricordi.

Infine Kelving Harding, fratello di Miriam, si offrì volontario per essere la prima cavia umana. Gli fu iniettata una miscela di ricordi presi dal più vecchio cervello digitale di pubblico dominio preservato e, dopo tredici ore di terapia del sonno, si svegliò e scoprì di non essere più in grado di distinguere cosa gli era stato iniettato e cosa era reale. Malgrado le richieste di sua sorella, creò un video sulla sua esperienza ("L'uomo che visse due volte") e lo vendette all'affiliata locale dell'NBN.

La Morph fu presto sotto costante sorveglienza, Harding e Ibarra furono tempestate di offerte d'aquisto per la loro società, che rispedirono tutte al mittente. Alla fine, dopo una fastidiosa irruzione nel loro laboratorio di ricerca a Heinlein, si resero conto dell'impossibilità di mantenere private le proprie ricerche e si misero in contatto con le due società che avevano dimostrato maggior interesse nella loro tecnologia: Haas-Bioroid e Jinteki.

Sebbene il protocollo Chronos non fosse neanche lontanamente perfezionato o pronto per il consumo di massa, la tecnologia aveva un tale potenziale che nessuna delle due società poteva lasciare che fosse il rivale ad acquisirla. La capacità di rimuovere ricordi traumatici o impiantare sofisticati insiemi di competenze, poteva creare una tela del tutto nuova sulla quale dipingere l'esperienza umana. Entrambe le società capirono: dovevano ottenere questa potente e selettiva tecnologia di mappatura della mente... ad ogni costo.

___________________________________________


Premi: 1°/2° - Borsa con tracolla e tappetino esclusivo Chronos Protocol; 3°/8° - Tappetino esclusivo Chronos Protocol; A tutti i partecipanti (fino ad esaurimento scorte) - L'esclusiva carta promo "NBN: Making News" con artwork alternativo; - Tutti i partecipanti riceveranno inoltre un buono spesa di 5 Euro da utilizzare in negozio; - Verranno assegnati ulteriori altri premi in base al numero di partecipanti.

English (UK)italiano
Copyright © 2017 Giochi da tavolo. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.