Passato il Natale, torniamo segnalando l'ultima recensione di Balena Ludens di uno dei nostri "party game" per eccellenza, ovvero Fantascatti: 5 Minuti a Mezzanotte.

Come al solito presentiamo un breve spunto dell'articolo, rimandando alla pagina web di Balenaludens per la recensione completa.

 

Vai alla pagina di Balena Ludens.

Il fantasma Baldovino è agitato! Ancora pochi minuti e dovrà andare al primo appuntamento con Priscilla, la bella fantasmina della stanza da bagno. Un’occhiata allo specchio per gli ultimi ritocchi e all’orologio per non fare tardi. A portata di mano il cappello e il profumo per farsi bello, ma anche la chiave e la torcia che serviranno per tornare a casa. Sembrerebbe tutto a posto, ma il pipistrello e la civetta fanno i guastafeste e vogliono dire la loro…

 

La simpatica introduzione non solo ci fa capire che siamo di fronte ad un prodotto per bimbi, ma introduce anche tutti i nove oggetti che ritroviamo nella scatola del gioco. Questi oggetti sono realizzati in legno, di dimensioni sufficientemente grandi per essere afferrati senza difficoltà. Oltre che per forma, sono distinguibili anche per colore:

 

- pipistrello e cappello in nero,

- specchio e chiave in verde,

- torcia ed orologio in blu,

- profumo e civetta in rosso,

- il fantasma, ovviamente, in bianco.

 

Ci sono poi ben 63 carte che rappresentano un insieme degli oggetti citati. Tratto allegro e piacevole ma soprattutto “chiaro”: i disegni infatti contengono le informazioni  necessarie per scoprire quale oggetto/azione è richiesta ai giocatori.

Una carta può contenere un solo oggetto del colore giusto oppure una combinazione di oggetti/colori che non corrispondono alle combinazioni (sempre oggetto/colore) dei pezzi di legno. In questo secondo caso, è sempre possibile identificare un solo oggetto di cui non è presente né il colore né la forma. Si veda l’esempio per maggiore chiarezza.

 

Il funzionamento del gioco è semplicissimo: ad ogni turno viene girata una carta e i giocatori devono scoprire qual è l’oggetto giusto da prendere.

Proviamo ad identificare un semplice algoritmo di soluzione:

 

  1. C’è un oggetto del colore giusto? Se SI prendilo, se NO prosegui
  2. Quale dei 4 colori non è presente sulle carte?
  3. Quale oggetto di Legno del colore mancante non è raffigurato sulla carta?
  4. Prendilo!

 

Quando si pensa di aver identificato l’oggetto giusto, bisogna affrettarsi a prenderlo dal tavolo. Se abbiamo indovinato possiamo entrare in possesso della carta “in palio”. Se invece abbiamo sbagliato l’analisi e preso l’oggetto sbagliato saremo costretti a dare una delle carte conquistate nei turni precedenti al giocatore che ha indovinato l’oggetto giusto.

Alla fine del gioco (termine del mazzo di carte) in vincitore è colui che è riuscito ad aggiudicarsi più carte.

 

[Continua su Balena Ludens...]

 

AddThis Social Bookmark Button
English (UK)italiano
Copyright © 2017 Giochi da tavolo. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.