Trono-di-spade-Web

 

 

Si è svolta anche quest'anno Domenica 6 Settembre all'interno del Giochi Uniti National Event presso la “mitica” Polisportiva Sacca di Modena la finale nazionale del Trono di Spade LCG, ultima finale nazionale con l'edizione 1.0 “dell'unico gioco che conta”.

Alla partenza 45 tra i migliori giocatori provenienti da tutta Italia si sono seduti per affrontarsi in spietati duelli di fine strategia che si sono protratti per 6 turni di svizzera oltre alla solita fase finale ad eliminazione diretta.

Fin dal primo turno di gioco, girovagando tra i tavoli insieme ai sei vincitori del Bye per il primo turno del nazionale conquistati grazie alle vittorie dei Regional di qualificazione, è apparsa chiara l'estrema varietà di mazzi presenti in questa edizione del nazionale. Varietà sia per casata che per agenda, sintomo di un perfetto equilibrio del meta trovato da Fantasy Flight Games durante l'ultimo anno di gioco.

Ai tavoli alti della svizzera s’impongono immediatamente tanti volti noti della community italiana del trono, a partire dai due “decani” del gioco presenti ai tavoli: Luca Manfredini con uno Stark Percorso del Maestro e Federico Pasolini con uno Stark Distaccato e Distinto, ma anche delle piacevoli sorprese come Valerio Catellani che porta uno Stark City of Shadow o Emanuele Vitali con un Greyjoy Song of Ice.

 

TDS National 2015-01

 

Alla fine della fase di Svizzera i 16 qualificati alla fase finale sono:

  1. Federico Pasolini – Stark Distaccato e Distinto
  2. Francesco Castiglioni – Stark No Agenda\
  3. Luca Manfredini – Stark Percorso del Maestro
  4. Nicola Brutti – Baratheon Cavalieri del Reame
  5. Federico Leone – Greyjoy No Agenda
  6. Diego Iotti – Martell Distaccato e Distinto
  7. Francesco Bruni – Martell No Agenda
  8. Valerio Catellani – Stark City of Shadow
  9. Nicolò Merusi – Stark Distaccato e Distinto
  10. Gianpaolo Scatilazzi – Stark No Agenda
  11. Alex Manotti – Baratheon Cavalieri del Reame
  12. Ivan Migliavacca – Greyjoy Casa dei Sogni
  13. Emanuele Vitali – Greyjoy A Song of Ice
  14. Michele Sommi – Greyjoy Vele Nere
  15. Davis Rubboli – Martell No Agenda
  16. Mattia Zampieri – Targaryen King of Summer

Stark e Greyjoy dominano decisamente la fase finale del torneo ma anche i Martell si difendono, spiccano l'assenza totale di mazzi Lannister nella fase finale e la presenza di un solo mazzo Targaryen.
Valerio Catellani viene premiato per il mazzo più originale e interessante giunto in TOP 16 per il suo Stark City of Shadow, un archetipo di mazzo che è stato brevemente in voga molti anni fa e che ha saputo riportare in campo in maniera competitiva.

Dopo il primo taglio di eliminazione diretta restano in gioco Federico Pasolini che si scontra con Nicolò Merusi in un mirror match all'ultimo sangue, Davis Rubboli e Francesco Bruni anche loro mettono a confronto i loro due mazzi Martell No Agenda con il primo che sceglie come ristretta Vipera Rossa e il Secondo Viper's Bannermen. Luca Manfredini affronta invece il Greyjoy Distaccato e Distinto di Diego Iotti mentre Emanuele Vitali, dopo aver battuto agli ottavi un temibile Nicola Brutti con il suo Baratheon Cavalieri passa il turno a tavolino a causa del ritiro di Federico Leone (che ha un problema di orari) il quale aveva battuto nel turno precedente niente meno che il Campione Nazionale 2014 Ivan Migliavacca.

 

TDS National 2015-02


Ad accedere alla semifinale sono così:

Federico Pasolini che si scontrerà con Emanuele Vitali e Francesco Bruni contro Luca Manfredini.
Le due partite sono davvero emozionanti. I due favoriti sono Federico e Luca e già in molti si aspettano una finale dal sapore veramente di “super classica”, ma al Trono di Spade non è mai detta l'ultima parola. Se Luca riesce subito ad andare in vantaggio sul Martell di Francesco che, in pratica, viene inchiodato dal Patriarca del Nord di Luca per tutta la prima fase della partita. Al tavolo di Federico ed Emanuele si assiste ad una lotta serrata in cui Emanuele punta ad inchiodare Federico sottraendogli tutte le risorse per non fargli giocare i suoi fortissimi personaggi e portandosi così a casa un’avvincente semifinale.

 

Arriviamo così alla finale 2015 tra Luca Manfredini ed Emanuele Vitali. I due giocatori sono sicuramente provati da una lunghissima giornata di partite. Ma, nonostante questo, la finale si rivela comunque avvincente, anche se Luca parte subito fortissimo mentre Emanuele non riesce mai a mettere inverno, decidendo ad inizio partita di non cercare il Corvo Bianco ma di prendere il corvo per counterare l'Alle Porte di Luca. Questa decisione condiziona tutta la partita, Emanuele non riesce a sviluppare la sua strategia di privazione degli ori dell'avversario, mentre invece Luca attacca le sue catene con tranquillità fin dai primi turni e prende il controllo del campo di gioco.

 

TDS National 2015-03

Al termine di una lunga giornata Luca Manfredini diventa così Campione Nazionale 2015. Dopo tanti anni e tanti successi in Italia ma anche all'estero, Luca riesce finalmente ad aggiungere al suo palmares di vittorie il titolo italiano che ancora gli mancava, e lo conquista nell'ultimo anno dell’attuale edizione del Trono di Spade rendendo il tutto ancora più emozionante per i tanti giocatori che hanno condiviso tanti anni sui tavoli da gioco insieme a lui.

 

I complimenti vanno ovviamente anche ad Emanuele, prima di tutto, che, tra i più “giovani” giocatori entrati in TOP, è riuscito a farsi valere fino a conquistarti una finale nazionale e a tutti i giocatori arrivati non solo nella fase finale del torneo, ma che hanno deciso di partecipare all'ultimo Nazionale del Trono di Spade 1,0 onorando un’edizione che abbiamo tanto amato con la loro sportività la loro simpatia contribuendo a creare il clima rilassato che da sempre contraddistingue questa fantastica comunità di giocatori di cui ho avuto il piacere di prendermi cura negli ultimi sei anni.

 

TDS National 2015-04

 

Colgo l'occasione per ringraziare tutti i miei compagni di viaggio in questi anni, a partire dai giocatori ovviamente sia quelli presenti che quelli che negli anni si sono allontanati dal gioco (chissà che la nuova edizione non sia occasione di ritrovarli), i negozianti che ci hanno appoggiato e ospitato in questi anni, vera risorsa per tutta la comunità dei giocatori, e ovviamente gli amici di Giochi Uniti che hanno supportato la comunità, decidendo, innanzi tutto, di localizzare il nostro gioco nella nostra lingua dando così la possibilità alla comunità di giocatori di crescere tantissimo in questi anni, e cercando poi di supportare al meglio un gioco organizzato che negli anni si è evoluto sia per proposte che per contenuti seguendo la sempre maggiore attenzione che anche Fantasy Flight Games sembra aver capito meritino questi suoi giochi. Grazie Valeria, Federico e Marco.

Massimo Lizzori

AddThis Social Bookmark Button
English (UK)italiano
Copyright © 2017 Giochi da tavolo. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.