Segnaliamo una recensione di uno dei più importati titoli in catalogo di Giochi Uniti, Alta Tensione, presso l’e-zine di informazione per famiglie e neogenitori on-line Genitori Magazine, scritto da Andrea Ligabue. Chi fosse interessato alla versione originale della recensione la può trovare qui.

Alta Tensione

Alta Tensione è un gioco per giocatori esperti, adatto per una sfida tra amici o da giocare con i propri figli adolescenti: non tanto per la complessità del regolamento ma per le abilità tattiche e strategiche richieste.

I giocatori sono i proprietari di una compagnia elettrica in competizione con altre per portare l’energia nelle città. Nella scatola base si può giocare con la mappa della Germania o con quella dell’America ma esistono diverse espansioni che presentano mappe aggiuntive tra cui anche quella dell’Italia.

Le varie città sono connesse con dei collegamenti che hanno un costo. Per portare la corrente ad una città occorre pagare il costo del collegamento e della città, su cui verrà posizionata una delle proprie centrali. Nella prima parte della partita ogni città potrà avere una sola centrale, nella seconda parte due e nel finale tre.

Ogni giocatore inizia la partita con una centrale in una città e da lì dovrà espandere la propria rete. Per garantire elettricità alle città occorre però avere anche le centrali elettriche. Ogni turno verranno messe all’asta un certo numero di centrali man mano più efficienti. Durante la partita i giocatori dovranno dosare i propri soldi per comprare le centrali elettriche e costruire i collegamenti. Le centrali elettriche vanno poi alimentate: ci sono centrali a carbone, a gas naturale, a petrolio, ad energia nucleare o centrali “ecologiche” che non necessitano risorse. Le risorse vengono acquistate in un mercato che simula bene il variare dei costi a seconda della richieste: se tutti costruiscono centrali a petrolio il prezzo del petrolio crescerà, viceversa se nessuno richiede petrolio il prezzo sale.

Quando la partita termina vince il giocatore che ha il maggior numero di città collegate ed alimentate sulla mappa: occorre quindi procedere con attenzione perché connettere tante città che poi non siamo in grado di alimentare non serve.

Senza entrare troppo nei dettagli del gioco ho cercato di darvi un’idea delle meccaniche di Alta Tensione, un gioco per 2-6 giocatori a partire dai 12 anni, considerato uno dei migliori 10 giochi di sempre.


 

AddThis Social Bookmark Button
English (UK)italiano
Copyright © 2018 Giochi da tavolo. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.